6.a vittoria (con bonus) per il Miwa Energia Bn: Segni travolto 60-7

0
377

Non si ferma la marcia inarrestabile del Miwa Energia Benevento che ottiene la 6.a vittoria consecutiva (con bonus) travolgendo al Pacevecchia un Rugby Segni che pure alla vigilia sembrava dovesse creare qualche grattacapo in più. Invece è finita 60-7, con il computo delle mete di 10-1, un risultato che la dice tutta sull’andamento della gara con i biancocelesti autori di una delle più belle gare fin qui giocate.
Un match praticamente senza storia, quello andato in onda al Pacevecchia con i padroni di casa che non hanno concesso praticamente nulla, se non una sparuta meta che ha il sapore del classico “gol della bandiera”.
“E’ stata una grande partita- ha detto a fine gara il vice- capitano Matteo Bosco- non abbiamo concesso nulla ai nostri avversari che pure ci aspettavamo diversi. Loro si sono rivelati una buona formazione, ma siamo stati bravi noi a chiudergli tutti gli spazi. Abbiamo imposto il nostro gioco fin dai primi secondi di gara. Il Segni? Troppo provocatori, ma abbiamo avuto il grande merito di non reagire”. Ora il campionato si ferma per 2 settimane: “Ci aspettano due settimane di duro lavoro – ha detto Bosco- altro che sosta..ma comunque è giusto così. Non dobbiamo assolutamente perdere la concentrazione e il ritmo- gara. Dobbiamo solo andare avanti su questa strada”.

Novità assoluta per il Pace Vecchia, l’Arbitro GUASTINI da Prato; arbitro donna che ha “gestito” i 30 maschiacci in campo, (ed altri 20 sulle panchine) con piglio sicuro ed esperienza consumata nonostante la giovane età ed un fisico esile da collegiale, Questo dimostra, ancora una volta, che lo sport del Rugby “è avanti” e non ha paura di sperimentare e superare in un sol balzo i vecchi canoni e le antiche tradizioni legate ad uno sport tradizionalmente maschile, ma non maschilista.

C’è anche da dire che il comportamento delle due squadre è stato esemplare ed abbiamo assistito ad un match con poche proteste e buona disciplina; probabilmente l’appartenere al “gentil sesso” ha aiutato l’arbitro in quanto un po di soggezione e lo spirito cavalleresco dei ragazzi ha contribuito a far scorrere la partita nei binari giusti.

Speriamo di vedere le stesse cose anche negli altri sport (calcio?).


Miwa Energia Benevento- Rugby Segni 60-7 (5-0)

MIWA ENERGIA BENEVENTO: Ciampa, Casillo, Verdicchio, Altieri, Petrone, Piscopo, Botticella, Fragnito, De Franco, Zizza, Abate, Valente, Bosco, Vistocco, Racioppi. In panchina: Notariello, Ceglia, Passariello, Carone, Ciarla, Bocchino, Tornusciolo.
All. Alessandro Gramazio

RUGBY SEGNI: Verrelli, Colaiacomo S., Baroni, Colaiacomo D., Gizzi, Della Vecchia, Fagnani, Turriziani, Centi, Roscioli, Prati, Sessa, Perugini, Sposi, Ciotti. In panchina: Raimondi, Battista, Fadanelli, Urlira, Felici, Colaiacomo R., Battisti.
All. Roberto Vari

ARBITRO: Guastini di Prato

Tabellino 1° tempo
2′ meta Racioppi trasf. Verdicchio (7-0)
6′ meta Verdicchio non trasf. (12-0)
10′ meta Abate non trasf. (17-0)
31′ meta Petrone trasf. Piscopo (24-0)
33′ meta Verrelli trasf. Della Vecchia (24-7)
40′ meta Altieri trasf. Piscopo (31-7)

Tabellino 2° tempo
5′ meta Fragnito non trasf. (36-7)
14′ meta Fragnito trasf. Piscopo (43-7)
20′ meta Carone trasf. Piscopo (50-7)
25′ meta Ceglie non trasf. (55-7)
40′ meta Casillo non trasf. (60-7)

no images were found