Prova di carattere: i bianco-celesti si impongono sul Cus Roma

0
1350
Benevento Rugby Cus Roma

Benevento Rugby Cus RomaProva di carattere. Il Benevento Rugby vince soffrendo, al termine di una partita altalenante nel punteggio. Squadre che giocano a rincorrersi fino a quando i sanniti tirano fuori la personalità migliore per porre il sigillo sulla vittoria del match. I ragazzi del tecnico Fragnito si aggiudicano lo scontro diretto contro il Cus Roma, secondo in classifica.

Primo tempo. Sanniti avanti dopo soli quattro giri di lancette. Fragnito gioca una palla in touche sulla sinistra, rimessa in gioco e il pacchetto spinge Passariello oltre la linea di meta. Lo stesso Fragnito trasforma per il sette a zero parziale. Il Cus Roma, in maglia gialloblu, sbaglia un piazzato al sesto mentre al 18° il giallo ai danni del capitano Petrone costringe i bianco-celesti a dieci minuti di inferiorità numerica che condannano i sanniti a subire due mete in pochissimi minuti. Al 23° Gabardi e al 26° Merendino, dopo una leggera disattenzione dei padroni di casa, ribaltano il punteggio. E’ 7 – 10 per gli ospiti, incapaci, tra l’altro, di trasformare le due mete realizzate. Sanniti vicini alla meta dopo il 30°, ma la difesa del Cus regge e respinge l’attacco a pochi metri dalla linea di meta. La prima frazione termina con il Benevento Rugby meno determinato rispetto ai minuti iniziali e con il Cus Roma ordinato e intraprendente.

Secondo tempo. La ripresa inizia con l’arrembaggio del Benevento che dopo cinque minuti va in meta, ancora con Passariello, sospinto dal pacchetto di mischia. Fragnito non trasforma. Il vantaggio acquisito dura quattro minuti. Piazzato in favore del Cus Roma che Calandro realizza, fissando il parziale sul 12 – 13. Seguono fasi di gioco equilibrate, il Cus tiene il campo e il Benevento fatica a sfondare. Sono proprio i gialloblu invece ad andare in meta al 68° di nuovo con Galardi. La partita sembra non subire scossoni, ma sul finire la svolta. E’il 38° di gioco quando i sanniti spingono a più riprese, ripetutamente e con determinazione il pacchetto verso la linea di meta, fino a quando Valente non riesce a schiacciare l’ovale oltre la linea: è sorpasso, grazie alla trasformazione di Newton. Sul finire il Benevento continua a spingere e rinchiude i gialloblu nella propria metà campo fino al fischio finale, rischiando di realizzare anche la quarta meta che sfuma per questione di centimetri. Risultato finale: Ottopagine Benevento Rugby – Cus Roma: 19 – 18.

OTTOPAGINE BENEVENTO RUGBY- CUS ROMA 19-18 (3-3)
OTTOPAGINE BENEVENTO RUGBY
Newton J. D., Caporaso M., Petrone M., Altieri A. A., Esposito F. (Santosuosso C.), Fragnito A. (Papa A.), Botticella M., Passariello M., Di Matteo L., Ferrigno A. (Cribari L.), Giangregorio P., Valente A., Notariello A., Bosco M., Racioppi F. A.
Allenatore: Fragnito A.
CUS ROMA
Merendino E., Vivaldi L., Bonavolontà L., Salvemme G., Genua G., Calandro L., Cogliati Dezza F. M. (Nardi L.), Nardone I. (Venturoli C.), Nardone V., Soares Teixeira Smanio L., Zamboni Garavelli B., Gabardi W., Guerrisi A., Veraldi V. (Salasano F.), Cannone N.
Allenatore: Cococcetta A.
TABELLINO
4° Passariello M. – tr Fragnito A. (BN), 23° Gabardi W. (RM), 26° Merendino (RM), 46° Passariello M. (BN), 50° cp Calandro (RM), 68° Gabardi W. (RM), 78° Valente A. – tr Newton (BN)
GIALLI
18° Petrone M.(BN), 67° Giangregorio P. (BN)